UN PASSO INDIETRO PER FARNE DUE AVANTI: LA CRESCITA PERSONALE



Abbiamo il coraggio, la forza, la voglia di prendere in mano la nostra vita e di mettere noi stessi al primo posto?

Molte persone, guardandosi a ritroso, si accorgono di avere sbagliato scelte davvero importanti nella loro vita, di non aver ragionato abbastanza su quello che ogni giorno capitava loro e, tirando un pò le fila di questo discorso, di avere avuto una scarsa se non nulla propensione alla cura di sé stessi, ad identificare e capire veramente i propri bisogni.

Se ci pensate, davvero a pochi di noi è stato insegnato a volerci bene, a gestirci al meglio, a coltivare il giusto amor proprio: le competenze, le skills che interessano al mondo, d'altronde, sono altre.

Tutto è condizionato alla nostra adesione a determinati "canoni", all'adesione a determinati "formati" di vita.

Questo modello è davvero infimo e pericoloso perché piano piano viene introiettato ed inquina il rapporto con noi stessi: diventiamo noi per primi a volerci bene solo se portiamo a casa dei risultati. E quel che è ancora peggio è che molto spesso i risultati che pretendiamo da noi stessi non sono nemmeno davvero i Nostri, bensì quelli che gli altri si aspettano da noi in quel determinato periodo, tempo, contesto.

Questo, potenzialmente, piò davvero autodistruggerci, peggiorare di gran lunga la qualità della nostra vita.

Sappiamo tutti bene che i dolori non vanno anestetizzati, ma guardati in faccia, affrontati e compresi. Questa, invece, è la società della velocità e tutto deve essere risolto e archiviato in breve tempo. Ma noi non funzioniamo così e, a volte, è doveroso fermarsi e fare un passo indietro, per sistemare ciò che fino a quel momento "abbiamo un pò lasciato lì, "nel cassetto". E' proprio questo che ci permetterà di caricare maggiormente lo slancio per andare avanti e quello che per qualcuno potrebbe somigliare tempo sprecato è, invece, tempo, preziosissimo, fondamentale, di ricarico.

In qualsiasi momento puoi scegliere di toglierti di dosso i vincoli che altri hanno messo su di te e di riprendere in mano davvero la tua vita. Puoi farlo proprio ora, non c'è bisogno di null'altro, non serve un evento scatenante per partire a volerti o a ri-volerti bene.


Non è forse folle pensare a ciò che non va nella nostra vita solo quando si è raggiunto un livello ben oltre la soglia del sopportabile, del vivibile? Pensaci!